Il settore delle Infrastrutture e Trasporti in Perù è in forte crescita: il Vicepresidente dell’Asamblea Nacional de Gobiernos Regionales (ANGR), Nelson Chui, ha comunicato che nel 2017 diverse regioni del paese daranno priorità ad opere di infrastruttura e trasporti con l’obiettivo di migliorare l’accesso della popolazione ai servizi basici e dare impulso allo sviluppo produttivo del paese.

Il MEF (Ministerio de Economía y Finanzas) ha infatti stabilito che dei 40 progetti di investimento pubblico che verranno realizzati nel 2017, 30 riguarderanno il Ministero dei Trasporti e delle Comunicazioni (MTC). Nelle parole del Ministro in carica Martín Vizcarra, l’idea è che grandi imprese internazionali presentino le proprie proposte di investimento nel settore da approvarsi entro l’inizio del 2018. Inoltre, recente è la notizia che, con le nuove regole fiscali emanate, l’avanzo pubblico del governo peruviano verrà destinato al Fondo per le infrastrutture che permetterà il cofinanziamento di opere pubbliche con il settore privato.

Strade, ferrovie e metropolitane sono le aree di investimento nelle quali è previsto un maggiore intervento di costruzione, ampliamento e ristrutturazione nei prossimi anni.

Ottime risultano pertanto le opportunità di investimento nel paese per imprese italiane specializzate in ingegneria civile e costruzione.