Il Club di Parigi, riunitosi nella capitale francese il passato martedì 29 novembre 2016 per la 4° Conferenza del Forum, ha annunciato l’entrata del Brasile come nuovo membro permanente.

Il Club di Parigi è un gruppo informale creatosi nel 1956 con lo scopo di rinegoziare il debito sovrano dei paesi. Dalla sua costituzione, il gruppo si riunisce presso il Ministero delle Finanze del Governo francese. Ad esso fanno parte 22 tra i paesi più ricchi al mondo: Australia, Austria, Belgio, Brasile, Canada, Corea del Sud, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Giappone, Irlanda, Israele, Italia, Norvegia, Olanda, Regno Unito, Russia, Spagna, Stati Uniti, Svezia, Svizzera.

Si tratta di un’opportunità importante per l’economia brasiliana in quanto l’adesione contribuirà ad aumentare l’influenza del paese nell’agenda finanziaria internazionale e nelle future rinegoziazioni del debito sovrano dei paesi.